16 Luglio 2019
  • 22:47 Le affettatrici quante sono?Esistono solo per affettare il pane?
  • 19:04 Le funzionalità della bilancia pesapersone da conoscere
  • 14:29 Come cucinare con la vaporiera: consigli e informazioni utili
  • 19:21 Cosa fare con un’ impastatrice

Domanda esistenziale cari amici, le affettatrici si usano solo per affettare il pane o altri cibi? Bene! Cominciamo col dire che se volete approfondire l’argomento potete collegarvi qui: Miglioreaffettatrice.it .Detto questo, cercheremo di rispondere a tutti i vostri dubbi a riguardo.

Partiamo dal presupposto che le affettatrici elettriche domestiche per il taglio del pane possono essere svariate, questo significa che cambiano a seconda:

  •         della lama,
  •         del motore,
  •         delle dimensioni
  •         delle caratteristiche in generale.

Volendo approfondire meglio le tipologie di lame per esempio, possiamo dirvi che esistono lame lisce o seghettate. E’ proprio la forma a dare consistenza al tipo di taglio: permette la penetrazione ottimale anche nei prodotti più duri e croccanti.

Delle buone lame riescono a:

  •         tagliare anche la mollica più compatta, senza sbriciolare il pane. Questo tipo di lama consente un taglio ottimale e preciso,
READ MORE

Quando si è a dieta, uno dei dispositivi che più possono aiutare a questo scopo e la bilancia pesapersone. Scegliere quella più adatta al controllo del peso e di tutti i dati che possono essere utili allo scopo, è fondamentale per non sbagliare e spendere soldi per cose che poi non serviranno.

Tra le prime cose da valutare quando si sceglie una bilancia pesapersone è la presenza o l’assenza di certe funzionalità, fattori che risultano essenziali, in fase di scelta di un determinato modello. Di seguito una breve lista dove si potranno trovare tutte le principali funzionalità delle bilance domestiche, che non possono mancare nella tua nuova bilancia pesapersone. Molto utile può essere la scelta di una bilancia impedenziometrica.

  • Taratura: questa può essere manuale, pensate alle bilance meccaniche che non hanno niente di elettronico e dunque anche la taratura
READ MORE
La cottura a vapore è un ottimo modo per cucinare il cibo senza sacrificare la qualità dei nutrienti o il gusto. È anche uno dei modi più semplici per preparare gli alimenti dopo una lunga giornata di lavoro. Per questo motivo, uno degli attrezzi che negli ultimi anni si è fatto largo nelle cucine di tutto il mondo è la vaporiera. Ecco alcuni consigli e informazioni utili per utilizzarla al meglio.

Non aggiungere troppa acqua

Il componente più importante della cottura a vapore è l’acqua, che deve essere a livello del cestello. In particolare è bene evitare di mettere troppa poca acqua, in quanto ciò potrebbe portare a bruciare la vaporiera se l’acqua si raffredda prima di aver terminato la cottura.

Non usare il vapore per troppo tempo

Uno dei compiti più difficili che uno chef di casa deve affrontare

READ MORE

Generalmente ancora in molti pensano che l’impastatrice sia relegata all’ambito industriale, ma in sostanza da molti anni è entrata spavaldamente nelle case e negli ambienti domestici. Ovviamente presentando misure ridotte, ma con le stesse identiche funzioni di quelle che si trovano dai fornai.

Vi suggerisco un link nel caso siate interessati ad approfondire ulteriormente questo mondo.

Ma è davvero un elettrodomestico essenziale? No. Può non essere essenziale. Diciamo che si può anche cucinare senza averlo, ma se si ha lo spazio a disposizione e ci si diverte in cucina, a breve si rende essenziale acquistarne una. Questo perché le dimensioni e i prezzi col passare degli anni si sono abbassati, quindi possiamo avere comodamente un aiutante in cucina ad un prezzo decisamente accessibile. Certo per i modelli più tecnologici abbiamo anche fasce di prezzo decisamente più corpose, ma si può

READ MORE